ACQUE

Acque ad uso umano Prelievi ed analisi sulle acque destinate al consumo umano ai sensi del D.Lgs. n. 31 del 02/02/01. Tale decreto definisce le caratteristiche di qualità che un'acqua deve avere per essere considerata potabile.
Acque reflue Prelievi ed analisi chimiche e microbiologiche di acque di scarico, provenienti da insediamenti produttivi e/o da impianti di depurazione. Le analisi di laboratorio ed i prelievi sono eseguiti in conformità alla legislazione vigente (D.Lgs n. 152 del 03/04/2006 Parte Terza). Tali controlli sono indispensabili non solo per monitorare il buon funzionamento impiantistico, ma anche per l'inoltro di domande di autorizzazione allo scarico per nuovi insediamenti produttivi e/o per insediamenti già esistenti che debbano adeguarsi alle nuove normative.
Acque superficiali Campionamenti e analisi chimiche e microbiologiche di acque superficiali costituite da fiumi, laghi e mare, idonee alla balneazione che vengono eseguiti nel rispetto del D.P.R. n. 470 del 08/06/82. Nel caso in cui l'acqua superficiale sia destinata ad un uso potabile o a colture ittiche, i controlli dell'acqua di approvvigionamento devono rispettare quanto indicato nel D.Lgs. n. 152 del 03/04/2006 Parte Terza.
Acque sotterranee Prelievi ed analisi di acque di falda ai sensi del D.M. 471/99 e D.Lgs n. 152/06 Parte Quarta Titolo V.
Acque di piscina Controlli su acque di piscina (sia pubbliche che a gestione privata), eseguiti ai sensi dell’Accordo 16 Gennaio 2003 pubblicato in G.U. n°51 del 03/03/2003, il quale definisce i requisiti chimici e microbiologici delle acque destinate all'utilizzo negli impianti.